Vai all'inizio
Vai ai contenuti di sinistra
Vai ai contenuti del centro
Vai ai contenuti di destra
Vai al piè di pagina

Ricerca nel sito

Accessibilità

Cosa visitare


Verghereto

Statua di San Francesco a Verghereto

ORIGINI DI VERGHERETO LA LEGGENDA DI SAN ROMUALDO:
E' capoluogo del comune: è sufficiente percorrere la superstrada E45 e ti compare innanzi, arroccato sullo sperone che sovrasta la Vallata del Savio. Il paese sorse attorno all'Abbazia di S. Michele Arcangelo (poi distrutta da una frana), fondata da S. Romualdo nel 987. Narra la leggenda che il nome derivi da "vergate", quelle che i monaci usarono per cacciare S. Romualdo colpevole di imporre le regole troppo rigide della riforma Benedettina. Il monaco fuggì via e valicata la cresta appenninica fondò il Sacro Eremo di Camaldoli. Vale la pena di ricordare che la Potesteria fiorentina di Verghereto è stata la più antica istituzione comunale della Valle del Savio.




Veduta invernale del Monte Fumaiolo

Il massiccio del Fumaiolo e le sue fonti
Incerta è la derivazione del suo toponimo. Alcuni ritengono che il nome derivi dal fatto che la sua vetta è non di rado avvolta dalla nebbia, altri ritengono che derivi da "Fiumaiolo", così detto per le numerose sorgenti che scaturiscono dalle sue pendici. Le fonti del Fumaiolo alimentano tre spartiacque, verso il Savio, verso il Tevere, verso il Marecchia. L'esotico del Fumaiolo è il più caratteristico del crinale dell'Appennino tosco - romagnolo. La sua rupe, dall'aspetto tabulare, è costituita alla base da un compatto calcare a briozoi e verso l'alto da una calcarenite. Il suo territorio è ricco di flora (querce, faggi, castagni, ecc.) e di fauna (lupo, aquila reale, capriolo, daino, cinghiale, ecc.)




Impianti da sci sul Monte Fumaiolo

Il comprensorio del Fumaiolo, centro di fitness naturale
Il Fumaiolo rappresenta un'area molto importante per il turismo del territorio del comune di Verghereto. Oltre a varie strutture alberghiere e ricettive, offre l'unica stazione sciistica del comprensorio cesenate con piste per la discesa e per lo sci da fondo, il cosiddetto "anello del Fumaiolo". L'area del Fumaiolo è anche luogo ideale per escursioni, trekking a piedi e a cavallo, per mountain bike. La spettacolare rupe della Moia e la parete del Montalto, sono utilizzate come campo scuola per free climbing. Il Fumaiolo rappresenta anche luogo di fede e di meditazione ospitando tra la fitta vegetazione delle sue pendici l'antico Eremo di Sant'Alberico, raggiungibile solamente a piedi lungo la vecchia mulattiera granducale.




Tevere, Savio

Veduta della sorgente del Tevere

Tevere: "fiume Sacro ai destini di Roma"
Il fiume Tevere nasce sul monte Fumaiolo (1.407 s.l.m.) conosciuto nei secoli scorsi come "Fiumaiolo" per le numerose sorgenti che sgorgano dalle sue pendici. Proprio da due di queste sorgenti, che si trovano ad una distanza di 10 metri l'una dall'altra, denominate "le Vene", si disserra a quota 1.268 metri fra un bosco di faggi il fiume Tevere. Dopo aver percorso un ripido e suggestivo dislivello bagna l'abitato di Balze e dopo 4 chilometri di letto in terra di Romagna continua il suo viaggio attraversando la Toscana, l'Umbria e il Lazio. "Il fiume sacro ai destini di Roma", in prossimità di Ostia si biforca in due rami per poi andare a sfociare nel mar Tirreno, dopo un percorso di 406 chilometri.




Veduta della caveja alle sorgenti del Savio

Savio: fiume della Romagna
Un'altra importante risorsa d'acqua del nostro territorio è il Savio. Questo fiume nasce col nome di "Fosso Grosso" dalle pendici di monte Castelvecchio a quota 1.126 metri d'altezza, nel massiccio del Fumaiolo, nei pressi di Montecoronaro. Da qualche decennio la sua piccola sorgente è indicata da un monumento in ferro su cui spiccano l'immagine del lupo, simbolo di Montecoronaro, e gli anelli della "caveja" simbolo della Romagna. Nel suo tortuoso percorso di 126 chilometri, il fiume bagna le zone di Montecoronaro e Verghereto, dove assume il nome di Savio, le località di Bagno di Romagna, San Piero in Bagno, Sarsina, Mercato Saraceno, Cesena, andando a sfociare nel mar Adriatico fra Lido di Classe e Lido di Savio nei pressi di Cervia (Ra).




Link:
Data ultima modifica: 15/10/2015

Richiesta InfoLogo raffigurante la 'i' di Richiesta Informazioni

EasyPortal 7.0 2005 Provincia di Forlì-Cesena - Servizio Sistema Informativo - Informativa Privacy